Warning: session_start(): open(/var/lib/php/session/sess_qldigosajqvdshaaq0td570u26, O_RDWR) failed: Permission denied (13) in /srv/w02w2/www/release/sites/_resource/var/config.inc.php on line 12 All’Oktoberfest con Paulaner e il dizionario del Wiesn

La nostra marca

L’Oktoberfest – il Wiesn

Affabilità, divertimento, le ragazze nei tipici dirndl bavaresi e la musica popolare. Tutto questo è il Wiesn, l’appuntamento più importante dell’anno a Monaco, che si svolge sul Theresienwiese, il grande prato che ospita l’Oktoberfest. La bevanda più importante sul Wiesn è naturalmente la Oktoberfest Bier®! A Monaco la birra è considerata un nutrimento liquido. La birra di più lunga tradizione e di migliore qualità ha reso Monaco famosa in tutto il mondo.

Una calamita per il pubblico

Tutti gli anni a settembre sale la febbre del Wiesn. Tutta Monaco vive allora insieme con i visitatori provenienti da tutto il mondo un momento eccezionale. Non è possibile liberarsi così facilmente della febbre del Wiesn. Durante le due settimane in cui si svolge l’Oktoberfest, un visitatore su tre si reca al Wiesn almeno otto volte.
La celebre Oktoberfest Bier® di Paulaner viene servita in tre grandi tende: oltre che nella Paulaner Festhalle Winzerer Fähndl, anche nella Armbrustschützen-Festhalle e nella Käfer’s Wies’n-Schänke. Nella Weinzelt si serve la Weissbier Paulaner. Potete scaricare la nostra mappa del Wiesn, che contiene il percorso per arrivare alle tende e alle altre attrazioni del Wiesn.
Ecco qui altre informazioni sull’Oktoberfest

Il dizionario del Wiesn

I turisti si recano a Monaco da tutto il mondo per partecipare all’Oktoberfest. Già i tedeschi del nord hanno difficoltà a comprendere i bavaresi. Ecco che il nostro piccolo dizionario del Wiesn per gli “Zuagroasde“, l’appellativo riservato ai non bavaresi, vi sarà d’aiuto. Senza dubbio il bavarese non è solo un dialetto, ma una vera e propria lingua. Per consentire dunque a tutti i non bavaresi del mondo di socializzare e di farsi capire nel sexy dialetto bavarese ecco il nostro dizionario. Non manca di certo il “Busserl“ (bacio).

  • 1

    Mangiare e bere

    Brezn(n) I Brezel bavaresi. Strisce di pasta intrecciate ad arte, preparate con il metodo Laugengebäck che indica che il pane, prima della cottura, viene immerso in una soluzione con bicarbonato di sodio. Sul Wiesn è particolarmente apprezzato il Brezel gigante, il cosiddetto Riesnbrezn.
    Obazda specialità bavarese a base di formaggio con camembert, cipolle, peperoni, cumino, burro e a volte birra, all’Oktoberfest si acquista presso vari tendoni.
    A hoibads Hendl bitte. vorrei mezzo pollo arrosto
    Oans, Zwoa, Gsuffa. uno, due, beviamo (così si dice sul Wiesn prima di bere).
    Semmegnedl gnocchi di pane, con sale, uova e prezzemolo

    Lewakaas Leberkäse, pasticcio di carne
    Brotzeit spuntino; un piccolo pasto freddo che si consuma durante il giorno. Le vivande essenziali di un Brotzeit sono frequentemente i Brezel, l’Obazda (una crema a base di formaggio), il rafano e il Leberkäse (un pasticcio di carne).
    Oa Bia un litro di birra
    Semmel panini
    Schmanggal specialità

  • 2

    Flirtare

    Dolci ragazze in Dirndl e ragazzi in eleganti pantaloni di pelle: circondati da tanta bellezza è naturale intrecciare un flirt. È fortunato chi sa come collezionare baci e numeri di telefono, senza prendersi i Watschn (schiaffi). Socializzare o flirtare fanno semplicemente parte del Wiesn.

    obandeln flirtare
    Fesch bist’ sei carina/carino
    Scheene Aug’n host hai dei begli occhi
    A fesches Madl una ragazza carina
    Host du vui Hoiz vor da Hüttn hai un bel seno
    Is da no frei è libero qui?

    Dirndl ragazza oppure il costume tipico bavarese
    Busserl bacio
    blinsln fare l‘occhiolino
    Bua ragazzo
    Gaudi divertimento
    I mog di mi piaci

  • 3

    Notizie utili per la vostra visita del Wiesn

    Wos host g'sogt? come, prego?
    Obacht! attenzione!
    Waiwalaid donne
    Mingga Monaco
    Ja mei ... beh ...
    Bsuffa ubriaco
    Drehwuarm vertigini

    Pfiad Eana arrivederci
    olle zwoa entrambi
    Schädlwä mal di testa
    Oba, zoin cameriere, vorremmo pagare
    Biagriagl boccale di birra
    I bin ogschdocha sono ubriaca/o
    So a schmarrn non è vero

  • 4

    Il linguaggio segreto del Wiesn:
    i messaggi del Dirndl

    Se il fiocco del grembiule è a sinistra:
    la ragazza è ancora libera è disponibile a flirtare!

    Se il fiocco del grembiule è a destra:
    state lontani o pensateci bene. Purtroppo è già impegnata.

    Se il fiocco del grembiule è dietro:
    è cameriera sul Wiesn o è vedova.

    Se il fiocco del grembiule è al centro:
    è ancora vergine.

L’album del Wiesn

Dondolarsi tenendosi sottobraccio, ballare e cantare. Così si festeggia sul Wiesn.

 

Il dodici è un numero glorioso all’Oktoberfest.

La nostra top twelve dell’Oktoberfest. Perché festeggiamo l’Oktoberfest? La birra del Wiesn è davvero più forte? Sapevate che l’Oktoberfest è nata per festeggiare un matrimonio? Conoscere il Wiesn è ad ogni modo interessante!

  • 1

    La più grande festa popolare del mondo

    Il Wiesn, il grande prato del Theresienwiese, ospita la più grande festa popolare del mondo che infrange ogni anno il record precedente. Nel 2010 in occasione del duecentesimo anniversario è stata raggiunta la quantità record di circa 7 milioni di litri di birra. In due settimane, circa sei milioni di visitatori spendono 830 milioni di Euro nella città di Monaco. Inoltre ogni anno, nella seconda domenica del periodo in cui si svolge l'Oktoberfest, è possibile assistere al più grande concerto di strumenti a fiato del mondo. Circa 300 musicisti si esibiscono davanti alla statua della Bavaria.
  • 2

    Il motto del Wiesn: è spillata!

    La spillatura del primo fusto di birra dell’Oktoberfest da parte del sindaco di Monaco e il grido “O'zapft is!“ (“È spillata!“) aprono ufficialmente questo grande evento. Subito dopo dai gradini della statua Bavaria si sparano dodici colpi di mortaretto che segnalano agli osti (i gestori degli stand Oktoberfest) che è possibile cominciare a servire la birra. Nel 1950 il sindaco Thomas Wimmer riuscì ad aprire il fusto di birra inaugurale solo dopo 19 colpi di martello (tuttora record negativo), mentre l’attuale sindaco, Ude, è stato il più veloce con due soli colpi di martello.
  • 3

    Le prelibatezze del Wiesn

    All’Oktoberfest lasciate perdere la dieta. Il Wiesn offre ogni tipo di prelibatezza. Si trovano specialità come lo stinco, la carne di pollo e di bue, gli spiedini di pesce, il rafano, l’Obazda (una crema di formaggio) o i wurstel.
  • 4

    La birra dell'Oktoberfest

    Per il Wiesn le birrerie di Monaco producono una birra speciale, la birra dell’ Oktoberfest. Circa sei milioni di litri vengono spillati ogni anno per i visitatori. La Paulaner Oktoberfest Bier® è una birra chiara, a bassa fermentazione. Il suo grado saccarometrico, l’unità di misura che determina la gravità di una birra, è più alto rispetto alle altre birre chiare. Anche la gradazione alcolica, di circa 6 % , è più alta rispetto alle normali birre chiare.
  • 5

    Il “vecchio” Wiesn

    Anche la nostalgia fa parte dell’Oktoberfest. Merita una visita il Wiesn storico che si trova nella parte sudoccidentale del Theresienwiese, con vista sulla Bavaria e sulla Ruhmeshalle, il Pantheon bavarese. Qui sorgono il tendone storico, nel quale si ascolta solo musica bavarese tradizionale, il teatro dei burattini, il velodromo e le vecchie giostre.
  • 6

    L’arrivo degli osti al Wiesn

    Dal 1887 l’arrivo degli osti inaugura ufficialmente l’Oktoberfest. Gli osti e gli espositori attraversano il centro cittadino a bordo di splendide carrozze trainate da cavalli fino al Theresienwiese. Del corteo fanno parte anche i carri che trasportano i fusti di birra dei tradizionali birrifici monacensi, le orchestre musicali dei vari tendoni, le cameriere e i camerieri. Guida la sfilata il “Münchner Kindl” il bambinello di Monaco che è il simbolo della città, mentre chiude il corteo il sindaco di Monaco a bordo di una carrozza decorata a festa.
  • 7

    La prima Oktoberfest

    Un membro della Guardia nazionale bavarese suggerì di festeggiare le nozze di Ludwig di Baviera con la principessa Teresa con una corsa di cavalli. Il 17 ottobre 1810 sul Theresienwiese si disputò la corsa di cavalli che doveva poi lasciare il posto all’Oktoberfest. Il Wiesn porta da allora il nome della principessa.
  • 8

    L’Oktoberfest è e sarà sempre monacense

    Il regolamento dell’Oktoberfest prevede che durante la festa sia concesso servire solo birre monacensi prodotte da birrifici monacensi. Con questo provvedimento si vuole garantire che l’Oktoberfest rimanga anche in futuro un evento monacense. Inoltre la denominazione “Oktoberfestbier®“ è un marchio protetto. Titolare di questa denominazione è l'associazione dei birrifici monacensi.
  • 9

    La cameriera è la vostra migliore amica ...

    Forse è la prima e più importante regola del Wiesn: siate gentili con il personale di servizio! Un tono gentile e una mancia potrebbero esservi utili perché chi vi serve decide quanta birra otterrete e con quale rapidità. Se riscuoterete le sue simpatie, potrebbe addirittura trovarvi posto più velocemente all’interno di un tendone già pieno, abbreviando i tempi d‘attesa.
  • 10

    Niente birra senza posto a sedere

    Se non avete prenotato dei posti, dovreste recarvi quanto prima al Wiesn. Di solito è probabile trovare un posto libero nella zona centrale del tendone. Il sabato, a partire dalle 17:00, due terzi della zona centrale sono disponibili senza prenotazione, la domenica e nei giorni festivi si può trovare posto senza prenotazione nell’intera ala centrale. Se non trovate posto a sedere, rimarrete anche a bocca asciutta. La birra, infatti, non viene servita senza posto a sedere. Non vi resterà che cercare di socializzare con altri visitatori e sperare che vi facciano posto stringendosi un po’.
  • 11

    Ragazzi e ragazze efficienti

    Circa 1600 cameriere e camerieri sono a disposizione dei visitatori dell’Oktoberfest. Anita Schwarz, originaria dell’Alta Baviera, detiene un originale record: è riuscita a portare contemporaneamente 19 boccali di birra da un litro per 40 metri, appoggiandoli poi sul tavolo senza versarne una goccia.
  • 12

    La parata dei costumi tradizionali e dei tiratori bavaresi

    Nel 1835 per festeggiare le nozze d’argento tra re Ludwig I e Teresa di Baviera si svolse una parata. Solo nel 1950 è stata ripresa la tradizione della sfilata in costume, che oggi è un evento essenziale dell’Oktoberfest e che viene trasmessa in diretta in tutto il mondo. Circa 9.000 persone prendono parte a questa sfilata presentando costumi, usanze e danze popolari. Tra loro non vi sono solo associazioni bavaresi, ma anche gruppi provenienti da tutta la Germania e da tutta Europa che con i loro costumi e le loro bande musicali rendono questo evento straordinario. Il corteo segue la Maximilianstraße, attraversando il centro di Monaco fino al Theresienwiese.

Su quale argomento desiderate maggiori informazioni?

Warning: Unknown: open(/var/lib/php/session/sess_qldigosajqvdshaaq0td570u26, O_RDWR) failed: Permission denied (13) in Unknown on line 0 Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/lib/php/session) in Unknown on line 0